Costituiscono l’insieme delle vie di deflusso linfatico propriamente dette. Sono organizzati in una complessa e diffusa rete anastomotica intercalata dalle strutture linfonodali, per questo vengono divisi in collettori afferenti (o prelinfonodali) ed efferenti (o postlinfonodali). Vengono inoltre divisi, a seconda della loro posizione anatomica, in collettori superficiali (o soprafasciali), profondi (o sottofasciali) e viscerali.

Lascia un commento