È una sostanza liquida di colore biancastro e di aspetto lattescente, descritta da Gaspare Aselli (1627), drenata dai vasi chiliferi a partenza dai villi intestinali. Il chilo differisce dalla linfa periferica per l’abbondante presenza di lipoproteine che, per il loro peso e le loro dimensioni, non possono penetrare nei capillari sanguigni ma solo in quelli linfatici. Il glicerolo, gli acidi grassi a catena media e breve e gli steroidi vengono drenati dal circolo venoso portale. Per questo motivo, a molti pazienti in cui sia presente una concomitante componente chilosa, come ad esempio in quei soggetti affetti da patologie «da reflusso», viene prescritto un regime dietetico privo di grassi complessi e viene consigliato l’utilizzo dell’Olio MCT, cioè contenente soltanto trigliceridi a catena media, che vengono prevalentemente drenati attraverso il circolo portale.

Lascia un commento