segnaposto chirurgia dei linfatici
CHIRURGIA DEI LINFATICI
Linfologia & Microchirurgia

dizionario

M

La Linfologia, nonostante termini come linfocita, linfonodo, linfa e vasi linfatici ricorrano nella quotidiana attività medica, è sempre stata considerata una sorta di sorella minore rispetto a materie come l’Angiologia o la Flebologia e non è mai stata intesa, se non da alcuni medici pionieri, come materia di studio specifica e ben identificata.

Questo “Dizionario” vuole, quindi, rappresentare una sorta di metaforica “finestra” sul vasto ed ancora poco inesplorato mondo della patologia linfatica e fornire utili elementi di conoscenza di base per una corretta diagnosi e gestione del paziente affetto da alterazioni del sistema linfatico-linfonoidale.

MILROY

Eponimo talvolta utilizzato per identificare il linfedema congenito pr. d. (neonatale) su base eredo-familiare.

MICROLINFOGRAFIA

Esame contrastografico, eseguito iniettando FICT destrano (p.m. 150.000 dalton) nello strato subepidermico, che permette di avere una buona visualizzazione delle strutture capillari linfatiche e dei precollettori (vedi) della cute in qualsiasi distretto corporeo e di poterne quindi analizzare la morfologia, il diametro medio, la pressione intralinfatica e le modificazioni con gli atti del respiro. Nonostante i recenti interessanti risultati, non ha ancora ottenuto una larga diffusione nella pratica clinica.

MICROCHIRURGIA LINFATICA

Da alcuni anni la terapia chirurgica ed in particolare la microchirurgia derivativa e ricostruttiva sono entrate a far parte del trattamento combinato, multimodale ed integrato del malato affetto da linfedema, sia primario che secondario, ed ormai sono parte essenziale del bagaglio culturale e professionale del medico che si occupa di patologie del sistema linfatico. Le tecniche microchirurgiche, adottate per la chirurgia “conservativa e funzionale” del linfedema, vengono distinte in derivative e ricostruttive. Le metodiche derivative, che sono attualmente le più diffuse, mirano al ripristino del flusso linfatico, nelle sede dell’ostruzione, mediante la realizzazione di un drenaggio linfovenoso, con l’impiego dei linfonodi o, meglio, direttamente dei linfatici, anastomizzati alla vena satellite principale:

  • Anastomosi Linfonodo-Venosa (LNVA);
  • Anastomosi Linfatico-Capsulo-Venosa (LCVA – Campisi, 1978);
  • Anastomosi Linfatico-Venose Termino-Terminali (EE-LVA);
  • Anastomosi Linfatico-Venose Termino-Laterali (ES-LVA).

Le tecniche microchirurgiche ricostruttive consentono di ripristinare una continuità di flusso del circolo linfatico, superando la sede del blocco con l’impianto di segmenti 59 M autologhi, linfatici o venosi, tra i collettori a valle e a monte dell’ostacolo:

  • Anastomosi Linfatico-Linfatica (LLA);
  • Autotrapianto Segmentale di Linfatico (SLAT);
  • Linfatico-Veno-Linfatico-Plastica o Anastomosi Linfatico-Veno-Linfatiche (LVLA – Campisi, 1982);
  • Lembi Liberi Linfatico-Linfonodali (FLF).

Attualmente le tecniche dimostratesi più efficaci e che vengono applicate più spesso su soggetti affetti da linfedema cronico degli arti, primario o secondario, sono le LVA e in caso di gravi insufficienze venose concomitanti, le LVLA.

MESOTERAPIA

È una metodica terapeutica molto diffusa in medicina estetica. Con l’ausilio di piastre multi-ago e con aghi lanceolati molto sottili, di lunghezza non superiore ai 5 mm, vengono iniettati direttamente nei tessuti sub-dermici diversi tipi di farmaci. L’intento terapeutico è quello di iniettare sostanze che siano in grado di ridurre la componente fibrotica dei tessuti soprafasciali e migliorare gli scambi microcircolatori. In linfologia, in particolare, la sua applicazione è riservata solo in quei casi in cui sia presente una contemporanea componente lipedematosa o una PEFS (Panniculopatia Edemato-Fibro-Sclerotica) (vedi), più frequentemente localizzata ai glutei ed alle anche. Se ne sconsiglia l’impiego indiscriminato, vista la relativa invasività della metodica e la scarsità dei risultati nei pazienti in cui la fibrosi sia causata da una stasi linfatica cronica.

MEIGE

Eponimo talvolta utilizzato per identificare il linfedema primario ad insorgenza precoce (età inferiore a 35 anni).

MASTECTOMIA

Intervento chirurgico che prevede l’asportazione della mammella; può essere parziale, come nel caso delle quadrantectomie, o totale, e viene praticata nei pazienti (nella stragrande maggioranza di sesso femminile) affetti da tumori che interessano la ghiandola mammaria. Questo tipo di intervento, associato ad una concomitante linfoadenectomia loco-regionale e ad un trattamento radioterapico, rappresenta una delle principali cause di linfedema secondario.

MAMCO (MODULO ANTIGRAVITAZIONALE A MERCURIO COMPUTERIZZATO)

Apparecchiatura utilizzata per il linfodrenaggio meccanico “antigravitazionale”.

iscriviti alla
newsletter

INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI UE 679/2016
I dati personali dell’utente sono utilizzati da Chirurgia dei linfatici, che ne è titolare per il trattamento, nel rispetto dei principi di protezione dei dati personali stabiliti dal Regolamento GDPR 2016/679.

MODALITÀ E FINALITÀ DEL TRATTAMENTO DATI
1) La informiamo che i dati verranno trattati con il supporto dei seguenti mezzi:
a) Cartacei (moduli di registrazione, moduli d’ordine, ecc.)
b) Informatici (software gestionali, contabili, ecc.)
c) Telematici
con le seguenti finalità:
− erogazione dei servizi richiesti dal Cliente o disponibili su portali gestiti da (selezione del personale, newsletter, materiale informativo, materiale omaggio) nonché conclusione del contratto di cui è parte l’interessato;
− fini amministrativi e contabili correlati ai contratti di servizio;
L’eventuale rifiuto nel consentire il trattamento dei dati comporta l’impossibilità di usufruire del servizio richiesto dall’utente.

BASE GIURIDICA
2) Il conferimento dei dati è obbligatorio per tutto quanto è richiesto dagli obblighi legali e contrattuali e pertanto l’eventuale rifiuto a fornirli in tutto o in parte può dar luogo all’impossibilità di fornire i servizi richiesti.
La società tratta i dati facoltativi degli utenti in base al consenso, ossia mediante l’approvazione esplicita della presente policy privacy e in relazione alle modalità e finalità di seguito descritte.

CATEGORIE DI DESTINATARI
3) Ferme restando le comunicazioni eseguite in adempimento di obblighi di legge e contrattuali, tutti i dati raccolti ed elaborati potranno essere comunicati esclusivamente per le finalità sopra specificate alle seguenti categorie di interessati:
− Consulenti commerciali;
− Contabili ed amministrativi;
− Fornitori.
− Clienti (pazienti)

PERIODO DI CONSERVAZIONE
4) I dati obbligatori ai fini contrattuali e contabili sono conservati per il tempo necessario allo svolgimento del rapporto commerciale e contabile. I dati di chi non acquista o usufruisce di prodotti/servizi, pur avendo avuto un precedente contatto con dei rappresentanti dell’azienda, saranno immediatamente cancellati o trattati in forma anonima, ove la loro conservazione non risulti altrimenti giustificata, salvo che sia stato acquisito validamente il consenso informato degli interessati relativo ad una successiva attività di promozione commerciale o ricerca di mercato. La conservazione dei dati rispetterà le leggi vigenti in materia.

DIRITTI DELL’INTERESSATO
5) Ai sensi del Regolamento europeo 679/2016 (GDPR) e della normativa nazionale, l’interessato può, secondo le modalità e nei limiti previsti dalla vigente normativa, esercitare i seguenti diritti:
− richiedere la conferma dell’esistenza di dati personali che lo riguardano (diritto di accesso);
− conoscerne l’origine;
− riceverne comunicazione intelligibile;
− avere informazioni circa la logica, le modalità e le finalità del trattamento;
− richiederne l’aggiornamento, la rettifica, l’integrazione, la cancellazione, la trasformazione in forma anonima, il blocco dei dati trattati in violazione di legge, ivi compresi quelli non più necessari al perseguimento degli scopi per i quali sono stati raccolti;
− nei casi di trattamento basato su consenso, ricevere i propri dati forniti al titolare, in forma strutturata e leggibile da un elaboratore di dati e in un formato comunemente usato da un dispositivo elettronico;
− il diritto di presentare un reclamo all’Autorità di controllo.
Le richieste vanno rivolte al Titolare del trattamento.
6) Titolare del trattamento dei Suoi dati personali è Chirurgia dei linfatici – Via Assarotti 46/1- 16132 Genova (GE), Italia E-mail: info@campisiandpartners.com,  genovamedicalcentersrl@pec.it Tel./Fax: +39 010 83 93 755

La presente privacy policy può subire modifiche nel tempo – anche connesse all’eventuale entrata in vigore di nuove normative di settore, all’aggiornamento o erogazione di nuovi servizi ovvero ad intervenute innovazioni tecnologiche – per cui l’utente/visitatore è invitato a consultare periodicamente al pulsante privacy in calce al www.chirurgiadeilinfatici.com L’informativa è stampabile ed è possibile salvarla.