segnaposto chirurgia dei linfatici
CHIRURGIA DEI LINFATICI
Linfologia & Microchirurgia

dizionario

B

La Linfologia, nonostante termini come linfocita, linfonodo, linfa e vasi linfatici ricorrano nella quotidiana attività medica, è sempre stata considerata una sorta di sorella minore rispetto a materie come l’Angiologia o la Flebologia e non è mai stata intesa, se non da alcuni medici pionieri, come materia di studio specifica e ben identificata.

Questo “Dizionario” vuole, quindi, rappresentare una sorta di metaforica “finestra” sul vasto ed ancora poco inesplorato mondo della patologia linfatica e fornire utili elementi di conoscenza di base per una corretta diagnosi e gestione del paziente affetto da alterazioni del sistema linfatico-linfonoidale.

BPV (BLUE PATENT VIOLET)

Chimicamente è un sale monosodico di metanolo che viene utilizzato in linfologia come colorante per l’individuazione in vivo delle strutture linfatiche. Grazie alla sua composizione chimica ha uno spiccato tropismo per i linfatici e, se iniettato nei tessuti, viene drenato quasi completamente dai collettori e dalle strutture linfatiche maggiori. È escreto a livello renale. In alcuni soggetti può causare reazioni allergiche.

BENZOPIRONI

Sono un gruppo eterogeneo di sostanze chimiche per lo più di derivazione vegetale la cui struttura base è un anello benzenico in cui una molecola di ossigeno ne sostituisce una di carbonio. Esistono due categorie principali: gli alfa-pironi (cumarine) ed i gammapironi (diosmina, esperidina, rutina).

BENDE ALL’OSSIDO DI ZINCO

Sono bende estensibili intrise di pasta allo zinco ed altri principi attivi (cumarine naturali, glicerina, calcio cloridrato, ecc.). Vengono utilizzate nel trattamento delle patologie venose, come nella sindrome post-flebitica, o nelle patologie linfatiche, come nella linfangite acuta e cronica, soprattutto per il loro effetto anti-infiammatorio, antibatterico, assorbente sull’essudato e quindi per l’effetto trofico sul tessuto stesso interessato dal processo irritativo-distrofico.

BENDAGGIO ELASTO-FUNZIONALE

Rappresenta uno dei presidi medico-fisici più utilizzati ed efficaci nel trattamento della linfostasi degli arti e delle patologie ad essa correlate, come ad esempio la linfangite acuta. Nel trattamento cronico viene spesso sostituito dalle calze elasto-compressive (più facilmente “gestibili” dal paziente), che svolgono una funzione del tutto simile al bendaggio, soprattutto in relazione alla loro azione fisica compressiva, ma che non possono, anche se ordinate “su misura”, avere la stessa plasticità ed efficacia del bendaggio confezionato giornalmente. Proprio per questo motivo, alcuni medici e fisioterapisti insegnano ai propri pazienti come eseguire un bendaggio corretto e funzionale in modo da poterlo ripetere anche al proprio domicilio, magari in associazione ad un linfodrenaggio meccanico domiciliare. Il bendaggio del linfedema viene definito “elasto-funzionale” perché deve permettere all’arto di muoversi comodamente ed aiutare così, nello stesso tempo ed in maniera atraumatica, la funzione drenante fisico-elastica del bendaggio stesso. Esistono moltissimi modi e tecniche per confezionarlo, solitamente si consiglia una tecnica multistrato dove ad un primo strato di gomma piuma o cotone di Germania, con funzione protettiva ed eventualmente rimodellante, vengono sovrapposti diversi strati di bende elastiche (nella maggior parte dei casi “short stretch”, cioè “a corta estensibilità”), che permettono di modulare l’azione compressiva. Nella terapia della linfangite acuta, al bendaggio elasto-funzionale classico, può essere associato l’utilizzo di bende all’ossido di zinco ed eventuali preparazioni farmacologiche antibiotico-cortisoniche in crema o pomata.

iscriviti alla
newsletter

INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI UE 679/2016
I dati personali dell’utente sono utilizzati da Chirurgia dei linfatici, che ne è titolare per il trattamento, nel rispetto dei principi di protezione dei dati personali stabiliti dal Regolamento GDPR 2016/679.

MODALITÀ E FINALITÀ DEL TRATTAMENTO DATI
1) La informiamo che i dati verranno trattati con il supporto dei seguenti mezzi:
a) Cartacei (moduli di registrazione, moduli d’ordine, ecc.)
b) Informatici (software gestionali, contabili, ecc.)
c) Telematici
con le seguenti finalità:
− erogazione dei servizi richiesti dal Cliente o disponibili su portali gestiti da (selezione del personale, newsletter, materiale informativo, materiale omaggio) nonché conclusione del contratto di cui è parte l’interessato;
− fini amministrativi e contabili correlati ai contratti di servizio;
L’eventuale rifiuto nel consentire il trattamento dei dati comporta l’impossibilità di usufruire del servizio richiesto dall’utente.

BASE GIURIDICA
2) Il conferimento dei dati è obbligatorio per tutto quanto è richiesto dagli obblighi legali e contrattuali e pertanto l’eventuale rifiuto a fornirli in tutto o in parte può dar luogo all’impossibilità di fornire i servizi richiesti.
La società tratta i dati facoltativi degli utenti in base al consenso, ossia mediante l’approvazione esplicita della presente policy privacy e in relazione alle modalità e finalità di seguito descritte.

CATEGORIE DI DESTINATARI
3) Ferme restando le comunicazioni eseguite in adempimento di obblighi di legge e contrattuali, tutti i dati raccolti ed elaborati potranno essere comunicati esclusivamente per le finalità sopra specificate alle seguenti categorie di interessati:
− Consulenti commerciali;
− Contabili ed amministrativi;
− Fornitori.
− Clienti (pazienti)

PERIODO DI CONSERVAZIONE
4) I dati obbligatori ai fini contrattuali e contabili sono conservati per il tempo necessario allo svolgimento del rapporto commerciale e contabile. I dati di chi non acquista o usufruisce di prodotti/servizi, pur avendo avuto un precedente contatto con dei rappresentanti dell’azienda, saranno immediatamente cancellati o trattati in forma anonima, ove la loro conservazione non risulti altrimenti giustificata, salvo che sia stato acquisito validamente il consenso informato degli interessati relativo ad una successiva attività di promozione commerciale o ricerca di mercato. La conservazione dei dati rispetterà le leggi vigenti in materia.

DIRITTI DELL’INTERESSATO
5) Ai sensi del Regolamento europeo 679/2016 (GDPR) e della normativa nazionale, l’interessato può, secondo le modalità e nei limiti previsti dalla vigente normativa, esercitare i seguenti diritti:
− richiedere la conferma dell’esistenza di dati personali che lo riguardano (diritto di accesso);
− conoscerne l’origine;
− riceverne comunicazione intelligibile;
− avere informazioni circa la logica, le modalità e le finalità del trattamento;
− richiederne l’aggiornamento, la rettifica, l’integrazione, la cancellazione, la trasformazione in forma anonima, il blocco dei dati trattati in violazione di legge, ivi compresi quelli non più necessari al perseguimento degli scopi per i quali sono stati raccolti;
− nei casi di trattamento basato su consenso, ricevere i propri dati forniti al titolare, in forma strutturata e leggibile da un elaboratore di dati e in un formato comunemente usato da un dispositivo elettronico;
− il diritto di presentare un reclamo all’Autorità di controllo.
Le richieste vanno rivolte al Titolare del trattamento.
6) Titolare del trattamento dei Suoi dati personali è Chirurgia dei linfatici – Via Assarotti 46/1- 16132 Genova (GE), Italia E-mail: info@campisiandpartners.com,  genovamedicalcentersrl@pec.it Tel./Fax: +39 010 83 93 755

La presente privacy policy può subire modifiche nel tempo – anche connesse all’eventuale entrata in vigore di nuove normative di settore, all’aggiornamento o erogazione di nuovi servizi ovvero ad intervenute innovazioni tecnologiche – per cui l’utente/visitatore è invitato a consultare periodicamente al pulsante privacy in calce al www.chirurgiadeilinfatici.com L’informativa è stampabile ed è possibile salvarla.