ANGOLO SUCCLAVIO-GIUGULARE

L’ANGOLO SUCCLAVIO-GIUGULARE è costituito dalla confluenza tra la vena giugulare interna sinistra e la vena succlavia sinistra. A questo livello termina il dotto toracico che confluisce, riversando la linfa in esso contenuta, nel sistema venoso.

A ASELLI GASPARE ASCITE CHILOSA ANTIBIOTICO-PROFILASSI ANTI-INFIAMMATORI (o ANTI-FLOGISTICI) ANTI-COAGULANTI ANTI-AGGREGANTI PIASTRINICI ANGOLO SUCCLAVIO-GIUGULARE ANGIODISPLASIA ANASTOMOSI LINFATICO-VENOSE AGENESIA LINFATICA

Anatomia dell’Angolo Succlavio-Giugulare

L’angolo succlavio-giugulare è formato dalla giunzione tra la vena succlavia e la vena giugulare interna. La vena succlavia è una delle principali vene del braccio e trasporta il sangue deossigenato verso il cuore. La vena giugulare interna è una grande vena che riceve il sangue dalla testa e dal collo e lo porta verso il cuore. Queste due vene si uniscono formando un angolo caratteristico.

Funzione dell’Angolo Succlavio-Giugulare

L’angolo succlavio-giugulare ha una funzione chiave nel drenaggio linfatico e nella circolazione venosa. Nel sistema linfatico, questa regione è coinvolta nel drenaggio della linfa dalla testa e dal collo. La linfa è un fluido trasparente che trasporta i globuli bianchi e altre sostanze importanti per il sistema immunitario. Il corretto drenaggio della linfa è essenziale per mantenere l’equilibrio dei fluidi nel corpo e per prevenire l’accumulo di liquido, che potrebbe causare edemi o gonfiori.

Nella circolazione venosa, l’angolo succlavio-giugulare è una via importante per il ritorno del sangue dalla testa e dal collo verso il cuore. Quando il sangue arriva in questa regione, viene raccolto dalle vene giugulari e succlavie e poi trasportato verso la vena cava superiore, che lo porterà al cuore per essere ossigenato.

Rilevanza Clinica dell’Angolo Succlavio-Giugulare

L’angolo succlavio-giugulare può essere interessato in diverse condizioni cliniche, tra cui:

  1. Iperplasia dei Linfonodi: L’infiammazione o l’ingrossamento dei linfonodi può ostacolare il corretto drenaggio linfatico nell’angolo succlavio-giugulare, causando gonfiore e disagio.
  2. Trombosi Venosa: La formazione di coaguli di sangue nelle vene succlavie o giugulari può interferire con la circolazione del sangue e portare a gravi complicazioni.
  3. Malattie Infettive: Le infezioni nell’area del collo possono interessare anche le vene e i linfonodi dell’angolo succlavio-giugulare.
  4. Drenaggio Linfatico Manuale: Nella linfodrenaggio manuale, questa regione può essere trattata manualmente per stimolare il drenaggio linfatico e ridurre l’accumulo di liquidi.

Prenota il tuo appuntamento con noi in modo semplice e veloce.